Rapporto oro / argento: fissi a questo!

Vedi la spina dorsale deflazionistica …?

ERO andando a dare un’occhiata in giro per vedere se potrei trovare un articolo sui media là fuori (completo di un analista tecnico che cerca di sembrare davvero importante) che sarebbe opportuno prendere in giro nella nostra piccola serie Men Who Stare at Charts, scrive Gary Tanashian nei suoi Appunti dal Tana del coniglio .

Ma poi ho deciso di creare il mio grafico, fissarlo un po ‘, postarlo e parlarne (si spera non troppo troppo) …

… introducendo una visione a lungo termine (mensile) fin troppo occupata del rapporto Oro / Argento, insieme ad alcuni mercati chiave chiave.

Il Continuum nel pannello inferiore simboleggia la spina dorsale deflazionistica che è stata in vigore per decenni.

Io sostengo che questo è un marcatore fermo contro il quale la Fed gonfia le forniture di denaro, manipola le obbligazioni e per estensione manipola i segnali inflazionistici. Siamo stati su un tema che – se ti piace Jerome Powell o lo odi – la sedia della Fed sa esattamente cosa sta facendo perché fare altrimenti (promuovere bolle in corso sulle bolle) finirebbe in pratica il racket della Fed, come simboleggiato da un vero break-out in termini di rendimento a lungo termine.

La zona ombreggiata blu è una visione del più recente periodo post-inflazionistico, dopo che Ben Bernanke ha ucciso i segnali di inflazione macro nel 2011 mentre le materie prime (e l’argento) sono esplose e l’ultimo atto di manipolazione del genio, Operation Twist *, è stato inflitto sulla macro.

Ecco! Nessuna inflazione

Non è affatto una coincidenza qualunque che ci sia una freccia rossa direttamente in cima a quella esplosione nell’H1 2011. Fu allora che la mandria pensò “argento a 100!” e Bill Gross ha ridotto il lungo legame in previsione dell’inflazione galoppante. No, Bernanke non poteva averlo.

Abbiamo invece avuto una lunga fase di apprezzamento per lo più delle monete d’oro negli Stati Uniti, mentre il rapporto Oro / Argento è aumentato in linea con la stretta liquidità globale e i mercati globali in corso, mentre le materie prime ei metalli preziosi sono stati danneggiati.

L’anno scorso, tra le chiacchiere ora distanti di “BOND BEAR !!!” il rendimento si ruppe sopra il limite del continuum (EMA 100) e non c’era da meravigliarsi (a noi, comunque) perché Powell fosse così severo.

Rimaniamo in una fase deflazionistica contro la quale la Fed cercherebbe di essere autorizzata (dal mercato obbligazionario) a gonfiarsi ancora una volta. Se il rendimento fosse scoppiato tra l’aumento dei prezzi delle azioni e un’economia in forte espansione che spingeva i costi (e gli effetti inflazionistici) il concerto sarebbe stato all’altezza.

Eppure le persone continuano a chiedersi perché Powell fosse così “fuori dal mondo” con la realtà. HE. ERA. NON.

Guarda l’argento contro l’oro e poi osserva i cambiamenti in arrivo. Se il rapporto Oro / Argento scende dalla sua regione storica alta nel 2019, saprai che un grosso commercio di inflazione sta uscendo dall’attuale situazione di mercato. Se scoppia e resta fuori, piacerebbe conoscerti, sarebbe la panico per la Fed e probabilmente una massiccia liquidazione dei mercati delle attività per il resto di noi.

La cosa migliore per tutti gli interessati è che continuiamo lungo il Continuum, con la spina dorsale ancora una volta tra lo stress economico e di mercato e preparando la Fed a fare le sue cose in seguito, nel modo in cui è stata fatta per decenni.

Certo, la linea che la Fed sta camminando sembra essere sempre più sottile. Con il rapporto Oro / Argento così alto già possiamo considerare quale tipo di danno deflazionistico potrebbe essere fatto con una grande immagine. Dal punto di vista dell’inflazione, possiamo chiederci quanto a lungo può continuare il Continuum … prima che l’inflazione (entrando nel Crack-up-Boom di Ludwig von Mises) vada fuori controllo e decenni di polli gonfiati tornino a casa a posarsi?

Questo è quello che mi dice la tabella in alto.

* La malvagia genialità di Op / Twist è stata quella di dipingere i segnali inflazionistici dal macro con la vendita di titoli del Tesoro a breve termine e l’acquisto di titoli del Tesoro a lungo termine … e il mercato ci ha creduto e ha corso con esso per 7+ anni come evidenziato da una curva dei rendimenti appiattita cronicamente.