I migliori eventi a Firenze nel gennaio 2019

I migliori eventi a Firenze nel gennaio 2019

Le nostre migliori scelte

9 gennaio 2019 – 15:50

HOPS / Brewer of the Year

18-20 gennaio

TuscanyHall (ex Teatro Tenda all’Obihall), via Fabrizio de ‘Andre / lungarno Aldo Moro, Firenze

La rete Fermento Birra è dietro l’evento più spettacolare di Firenze per la birra artigianale, curiosa. Brewer of the Year (Birraio dell’Anno) è giunta alla sua decima edizione: in parte competizione, in parte massiccia mercato della birra, l’evento si rivolge esclusivamente ai birrai italiani e prevede una cerimonia di premiazione (16.30pm, 20 gennaio) alla quale il famoso assaggiatore Lorenzo “Kuaska “Dabove annuncia chi ha rubato i titoli di Brewer of the Year e Emerging Brewer. Oltre alle birre e ai produttori animati “alla spina” per spiegarle, aspettatevi una serie di camion di cibo, spettacoli di birra sul palco e degustazioni guidate (con prenotazione obbligatoria). È disponibile una gamma di opzioni di ticketing e token; tutti includono un bicchiere souvenir. Per maggiori informazioni, consultare www.birraiodellanno.it.

MUSIC / Verone Jazz

Per tutto gennaio e febbraio

Caffe ‘del Verone, piazza Ss. Annunziata 13, Firenze

Jazz il tuo gennaio a questa serie di concerti serali con la vista. Il Caffè del Verone, il bar sul tetto del Museo degli Innocenti, ospiterà concerti di diversi cantautori e musicisti di generi diversi. Il primo in programma è l’appassionata brasiliana Barbara Casini (11 gennaio), seguita dai suoni soul-funk di Yaser Ramadan accompagnati da Federico Baracchino (18 gennaio). La cantante jazz italiana Michela Lombardi si esibisce con il pianista Piero Frassi nel concerto finale del mese (25 gennaio), ma la musica continua a suonare per tutto febbraio. Per tutti gli eventi, un aperitivo pre-spettacolo va dalle 7 alle 20.30, seguito da un breve talk con artisti in primo piano. I concerti restano aperti fino a esaurimento posti. Chiama il 3500970302 o invia un’email a caffedelverone@gmail.com per prenotare.

Selezione SHOP / Vintage

23-27 gennaio

Fortezza da Basso, viale Filippo Strozzi 1, Firenze

 Momo Vintage, Firenze

Proprio mentre le vendite invernali iniziano a rallentare, in città arriva Vintage Selection, che alletta tutti i risparmiatori di seconda mano per continuare a fare shopping. (Questo non si lamenta). Il vasto mercato, giunto alla sua 33a edizione, sarà caratterizzato da una serie di venditori da su e giù per lo stivale, che vendono tutto dalle borse scintillanti di Chanel con uno scricchiolio alle flanelle da boscaiolo con cartellini dei prezzi di lusso. In concomitanza con la vetrina della maglieria Pitti Filati, Vintage Selection avrà un angolo speciale ricavato nella grande fiera, all’interno del Padiglione Cavaniglia. Al momento della stampa, il tema dell’edizione 33 è ancora in silenzio, ma il filo conduttore di tutte le passate edizioni di Vintage Selection è una venerazione per la nostalgia e le merci riutilizzate. Restate sintonizzati per il programma completo e la lista degli espositori tramite www.vintageselection.it.

ABBA / Mamma Mia!

30 gennaio-3 febbraio

Teatro Verdi, via Ghibellina 99, Firenze

“Eccoci di nuovo!” Le canzoni degli ABBA del gruppo pop svedese hanno un serio potere di resistenza. Sulla scia del film Mamma Mia 2 , pubblicato a settembre, il musical teatrale originale (nella sua versione italiana) è in arrivo al Teatro Verdi di Firenze. Lo spettacolo forte di tre generazioni – la sua attuale iterazione diretta da Massimo Romeo Piparo – sarà caratterizzato da un cast di oltre 30 personaggi colorati e un’orchestra dal vivo. Ambientato su un’isola immaginaria greca, la trama del musical lucido ruota intorno a una giovane futura sposa le cui domande sulla vera identità di suo padre arrivano a un punto di ebollizione sullo sfondo della settimana del suo matrimonio. Ma la trama non è esattamente ciò per cui ognuno si attacca, è il pop: aspettatevi di sentire molti dei successi di tutti i tempi di ABBA, dalla title track a “Dancing Queen”, “Money, Money, Money”, “Take a Chance” su di me “e altro ancora. Per orari di apertura e biglietti, consultare www.teatroverdifirenze.it.

ZOO / Animalia Fashion

8 gennaio – 9 maggio

Museo della Moda e del Costume, Palazzo Pitti, Firenze

È una giungla là fuori nel mondo della moda, come dimostra la stagione di Pitti Uomo e la relativa baldoria. Vedi ulteriori prove nella prima mostra dell’anno dal gruppo delle Gallerie degli Uffizi: Animalia Fashion , apertura al Museo della Moda e del Costume del primo giorno di Pitti Uomo 95. A cura di Patricia Lurati, lo spettacolo celebra la natura e il buffet di forme, colori e motivi del regno animale, in particolare come fonte di ispirazione per il mondo della moda. Dal punto di vista della moda, l’attenzione si concentra esclusivamente sul contemporaneo: gli accessori, i vestiti e i gioielli esposti durano dal 2000 al 2018. La componente zoologica si estende più indietro, con disegni di animali secolari e pagine tratte dal tomo medievale Tacuinum Sanitatis . Per maggiori informazioni, consultare www.uffizi.it.

ICY / Firenze Winter Park

Fino al 24 febbraio

Ex area Kontiki, Obihall, via Fabrizio de ‘Andre / lungarno Aldo Moro, Firenze

Prima che il tuo programma si riempia, fai in modo che gennaio si rilassi, ma fallo più creativo del semplice letargo in casa tua. Il Firenze Winter Park è un appuntamento stagionale (è in funzione da fine ottobre, tecnicamente), ma il momento migliore per visitarla è nei mesi più lenti in cui è probabile che tu e la tua famiglia vi sentiate a disagio. Avventurati per un giorno (o una notte) di pattinaggio sul ghiaccio: troverai due piste estese progettate per pattinatori di tutte le taglie e livelli, mentre i principianti ei piccoli potranno cimentarsi in “Ice Stock”. (Un’attività in qualche modo simile al curling, non richiede pattini.) Per tradizione, il parco invernale ospiterà anche un vivace, quasi sagra zona pranzo in stile, ma quest’anno specialità toscane prendere un sedile posteriore per la pizza. Per ore, prezzi e una lista completa delle attività, vedi www.firenzewinterpark.it.

RITROVAMENTO / riapertura di Marino Marini

9-14 gennaio

Museo Marino Marini, piazza San Pancrazio, Firenze

 Statue della collezione permanente

Dopo una lunga chiusura per lavori di ristrutturazione, il Museo Marino Marini cambia forma alla vigilia del nuovo anno e l’altezza della fiera dell’abbigliamento maschile Pitti Uomo 95 (8-11 gennaio.) La collezione permanente di opere di uno scultore pistiviano è la fonte del nome attuale del museo, ma lo spazio – l’ex chiesa di San Pancrazio – è altrettanto noto per ospitare il Sepolcro Rucellai, un monumento funerario e un capolavoro di Leon Battista Alberti. Per la prima settimana di attività, i costi di ammissione alla cappella di Rucellai saranno ridotti a 5 euro e lo spazio rimarrà aperto senza prenotazione (dalle 10 alle 19 ogni giorno). Nel frattempo, la parte contemporanea del museo ospiterà un Pitti speciale Mostra uomo che mette in risalto le opere di Marino Marini in dialogo con alcuni marchi di moda attuali (Nike, Carhartt) e una serie di installazioni di arte contemporanea. Per ulteriori informazioni, consultare www.facebook.com/museomarinomarini.

Eventi Firenze

Top